Agerola è nota e apprezzata per la sua posizione strategica in Costiera Amalfitana e vicina anche a Pompei, Sorrento e Positano. Ma, al tempo stesso, Agerola è tra i centri urbani più conosciuti dei Monti Lattari, punto di partenza, di transito e di arrivo di numerosi, caratteristici e affascinanti sentieri di montagna, perfetti per gli amanti di trekking e hiking. Migliaia di appassionati delle camminate in montagna arrivano ad Agerola ogni anno per percorrere il famosissimo Sentiero degli Dei o la Valle delle Ferriere e altri tracciati di inimitabile bellezza.

 

SENTIERO DEGLI DEI – da Agerola a Positano

Lunghezza: 11 Km circa (con varianti più brevi che arrivano fino a Praiano)

Il Sentiero degli Dei parte da Agerola in località Bomerano Piazza Paolo Capasso (5 km circa dal B&B Nido degli Dei). Il primo punto di interesse che si incontra lungo il cammino è la Grotta del Biscotto, chiamata così per la singolare conformazione della roccia di cui è formata che somiglia proprio ad un biscotto.
Il sentiero svela tutto l’incanto del suo magico panorama sulla Costiera Amalfitana, da Positano fino ai Faraglioni di Capri, durante il percorso che, da Colle Serra, porta fino a località Nocelle a Positano. Il Sentiero degli Dei è adeguatamente segnalato e non particolarmente difficile anche se, ovviamente, si consiglia vivamente di indossare calzature e abiti adatti al trekking.
Una volta giunti a Nocelle, si può decidere di utilizzare un bus interno per arrivare al centro di Positano. In alternativa, la spiaggia di Positano è raggiungibile in un’ora circa di cammino a piedi. Il ritorno ad Agerola può comodamente avvenire tramite autobus SITA, anche se i più temerari percorrono il Sentiero degli Dei anche al contrario, per tornare alla Piazza Paolo Capasso dalla quale sono partiti.

 

 

VALLE DELLE FERRIERE – da Agerola a Amalfi

Lunghezza: 10 Km circa

 

La spettacolare passeggiata da Agerola fino alla Piazza del Duomo e alle Spiagge di Amalfi, ha inizio a pochi passi dal Bed & Breakfast Nido degli Dei. Il Sentiero di Valle delle Ferriere, infatti, parte proprio da Via Radicosa Agerola e, attraverso la segnaletica CAI, porta in località Murillo, da dove ha inizio la suggestiva discesa verso Amalfi, attraversando una incredibile riserva di enorme valore naturalistico e storico.
Lungo il percorso si possono ammirare cascate, felci rare e secolari, oltre ad esemplari di animali come la salamandra e le rane. Prima di arrivare ad Amalfi, il percorso riserva il passaggio attraverso la zona che, un tempo, ospitava le Antiche Cartiere di Amalfi dove, sfruttando la forza di ruscelli e torrenti, l’acqua veniva impiegata nella produzione artigianale della famosa Carta di Amalfi. Un ultimo tratto, attraverso le interessanti coltivazioni a terrazza dei limoni di Amalfi e poi si arriva alla strada asfaltata. Prima di giungere al Duomo di Amalfi, è consigliata una breve visita al Museo della Carta di Amalfi. Poi, se la giornata lo consente, l’escursione a Valle delle Ferriere può concludersi con un rigenerante bagno nelle acque azzurre di Amalfi.

 

MONTE CERRETO – Agerola

Lunghezza: 10 Km circa

Dal B&B Nido degli Dei, attraverso Via Radicosa, si arriva ad un fantastico sentiero di montagna conosciuto come Monte Cerreto, reso particolare dagli spettacolari scorci del Vesuvio che offre. In generale, durante questa passeggiata, si ha occasione di ammirare il panorama sia della Penisola Sorrentina che della Costiera Amalfitana, trovandosi su una cresta di montagna proprio a metà fra le due splendide località.

Per percorrere il Sentiero del Monte Cerreto, bisogna arrivare in località Pontichito attraverso Via Radicosa. Passando poi per la riserva dell’Imbarrata, la segnaletica CAI porta alla Casa del Megano e, ancora, fino ad un bivio dove si sceglie se proseguire per Scala o salire fino all’Altopiano del Cerreto.

 

ORRIDO DI PINO – Agerola – Furore

Lunghezza: 4 Km circa

Il Sentiero Orrido di Pino, a dispetto del nome, consente una bellissima passeggiata lungo tutto il territorio di Agerola, da Bomerano a San Lazzaro, arrivando alla vicina Furore (località Pizzo Corvo).

La partenza del sentiero è in Località Tuoro (San Lazzaro). Tappe intermedie portano a seguire il corso del Fiume Penise, fino ad uno stretto guado situato nei pressi di un antico mulino. Passato il fiume, si cammina fino a Furore (Pino), risalendo poi nuovamente fino ad Agerola (Bomerano Parco Corona). Il sentiero è di facile percorrenza e, in poco tempo, mostra tutte le bellezze del territorio di Agerola.